sabato 18 dicembre 2010

Etica sessuale. Sei professori discutono il "caso" Ratzinger (Magister)

Clicca qui per leggere il commento. Eppure il Santo Padre e' stato cosi' chiaro...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Il punto non è neanche se il Papa sia stato chiaro o meno ma se quanto abbia detto sia in contrasto o meno col Catechismo della Chiesa Cattolica.

Se lo fosse sarebbe grave.

E comunque una intervista non è Magistero, quindi varrebbe ugualmente ciò che dice il Catechismo.

Tabità ha detto...

Ma si discute ancora su questo episodio? Ma dove è che il Santo Padre è andato contro al Catechismo della Chiesa Cattolica?? Ma basta ....

Anonimo ha detto...

Vedo che l'ignoranza dei papisti più papisti del papa regna su questo sito... Da quando il Catechismo della Chiesa Cattolica è diventato un documento dogmatico da cui neppure il Papa può dissentire??? I Catechismo non è niente altro che un catechismo, ovvero uno strumento STORICO di trasmissione della fede non la "Summa" dei dognmi indiscutibili della Chiesa cattolica (sempre che gli stessi dogmi siano davvero indiscutibili - l'etimologia greca dice che i dogmi sono espressione di fede, la fede è adesione libera e non si da libertà senza possibilità di assimilazione "critica" del sapere). Un sapere che si impone per autorità e solo per autorità non è un sapere libero. Altrimenti Gesù sarebbe sceso dalla croce e non ci sarebbero più dubbio alcuno sulla sua assolutezza e divinità. Nessuno si è mai chiesto come mai non è sceso dalla croce? Forse perché il rispetto della libertà umana era talmente grande e amoroso da scegliere la croce come unico evento interpretativo dell'assolutezza dell'amore divino. Gesù muore sulla croce per lasciare spazio totale all'umana libertà e noi facciamo di alcune affermazioni neppure dogmatiche un assoluto indiscutibile pure per Pietro?