mercoledì 9 novembre 2011

Il premier irlandese nega che l'ambasciata in Vaticano sia stata chiusa per motivi diversi da quelli economici

Clicca qui per leggere l'articolo segnalatoci da Alessia. Qui una traduzione.
Basterebbe che il premier riconoscesse quanto fatto finora da Papa Benedetto contro i pedofili e si scusasse per la citazione fuori contesto.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Penso che chiudere l'ambasciata presso la S.Sede perché non porta guadagni sia ancora peggio che per la questione della pedofilia. E non mi pare nemmeno casuale associarla a quella in Iran. Oltre a essere un bugiardo è anche un "pulciaro". Eufemia

Raffaella ha detto...

:-)

Anonimo ha detto...

http://www.catholicnewsagency.com/news/papal-visit-to-ireland-unlikely-after-gilmore-statement/
In realtà la soluzione c'è: tenere il Congresso Eucaristico Internazionale a Roma anzichè a Dublino.
Alessia

mariateresa ha detto...

è previsto un buon afflusso di gente, soldini, turismo, ricordiamoci che, come noi ,hanno le pezze nel sedere.
E forse tra un po' non avremo nemmeno quelle.

mariateresa ha detto...

un pulciaro? mi suona bene , sarebbe a dire come un pitocco?

Anonimo ha detto...

Oppure pidocchio che non suona malaccio riferito a Kenny.
Alessia