martedì 22 novembre 2011

Sostituzione del card. Law, Phil Lawler: il Vaticano ha lanciato un messaggio

Clicca qui per leggere il commento. Qui una traduzione sommaria.
Phil Lawler ha perfettamente ragione: nel Bollettino di ieri il nome di Law non e' menzionato ne', tanto meno, viene citato il canone 401 §1, che invece viene richiamato per le dimissioni di Mons. Papa (Taranto). Inoltre non e' affatto vero, come hanno affermato le solite rane anonime vaticane, che la rinuncia e' automatica al compimento degli 80 anni perche' il card. Andrea Cordero Lanza di Montezemolo ha lasciato la Basilica di San Paolo a 84 anni.


NOMINA DELL’ARCIPRETE DELLA BASILICA PAPALE DI SANTA MARIA MAGGIORE IN ROMA

Il Santo Padre Benedetto XVI ha nominato Arciprete della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore in Roma S.E. Mons. Santos Abril y Castelló, Arcivescovo tit. di Tamada, Vice Camerlengo di Santa Romana Chiesa.

Bollettino Ufficiale Santa Sede

Vedi anche:

Il vecchio cardinale Law e don Verzé. Lo spauracchio antipedofilo di chi ama odiare i preti, e il Vaticano (Il Foglio)

Padre Lombardi: ogni appartenenza di Law a diversi uffici del Vaticano è da considerarsi decaduta dopo il pensionamento (Rocca)

Il pensionamento di Law. Un "interessante" articolo utile "a futura memoria"

La decisione di Benedetto XVI. Sostituito il cardinale Law travolto dal caso pedofilia (Vecchi)

6 commenti:

ciao r (raffaele ibba) ha detto...

Certo.
Chiaramente è un segnale molto duro contro un certo tipo di vescovo.
Ma "quale tipo" di vescovo sia e verso "quale tipo" di vescovo il papa voglia andare, non oso definirlo e spero non lo definisca nessuno, per lasciare il papa libero, nella Carità di Cristo, di agire come vuole per la Chiesa.

ciao
r

Anonimo ha detto...

Ma non diciamo stupidaggini: se avesse voluto, lo avrebbe cacciato prima.

E´già uno scandalo che il Santo Subito lo abbia sottratto all´azione della giustizia statunitense!

jacu

Raffaella ha detto...

Evidentemente non poteva...
R.

Raffaella ha detto...

Si noti:

http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/24287.php?index=24287&po_date=03.07.2009&lang=it

R.

B'Rat ha detto...

"E´già uno scandalo che il Santo Subito lo abbia sottratto all´azione della giustizia statunitense!"
Ehi, calma, di che parliamo? Prima di sparare certe accuse è meglio essersi documentati.
Per quanto dare al Cardinale Law l'incarico a Santa Maria Maggiore non sia stata una delle mosse più aggraziate possibili, il cardinale non è stato protetto da un bel nulla, bensì è stato investigato. Semplicemente, come dichiarato dall'Attorney General nel report Child Sexual Abuse in the Archdiocese of Boston, che pure critica durissimamente il cardinale, "The evidence gathered during the Attourney General's sixteen-month investigations does not provide a basis for bringing criminal charges against the Archdiocese or its senior managers." Per quanto si sia comportato in modo pessimo, non ha infranto nessuna legge.

Anonimo ha detto...

"Despite substantial amounts of documentation that demonstrated his deep involvement with covering up the molestation of thousands of children, Law refused to step down as Archbishop of Boston. After he left Boston, there remained a significant number of undisclosed priests in the Boston area who confessed to molesting boys, and who continue to work as priests. Some have criticized Law for perpetuating this situation by declining to disclose the names of priests accused of sexual abuse during his tenure as Archbishop." "When the state attorney general issued his report entitled Child Sexual Abuse in the Archdiocese of Boston (July 23, 2003) he severely criticised Law but he did not allege that Law had tried to evade investigation and he did state that Law had not broken any laws" s.v. Wikipedia

Certo uno che è stato duramente criticato per la sua condotta si merita proprio di diventare arciprete di una delle maggiori basiliche della Cattolicità. E´questa propensione alla bagatellizzazione delle colpe dell´episcopato che ha allontanato migliaia di fedeli dalla Chiesa.

Jacu